Detrazioni fiscali 2017
21 marzo 2017

Parliamo di scambio sul posto

Il contratto di scambio sul posto o net-metering stipulato con il vostro gestore elettrico permette di immettere nella rete elettrica locale l’energia prodotta e non auto consumata del vostro impianto fotovoltaico, sistema solare termico o eolico, in modo da poterla prelevare nel momento in cui la produzione di corrente elettrica non è bastevole per soddisfare i propri bisogni energetici.

Il contratto di scambio sul posto può essere attivato su impianti fino a 200 kW e con una delibera del 9 dicembre 2009, l’Aeeg, l’Autorità per l’Energia Elettrica e per il Gas, ha stabilito che l’utente fruitore di questa tipologia di scambio può scegliere tra la possibilità di:

  • sfruttare come credito per gli anni successivi l’energia prodotta e non consumata;
  • avere una retribuzione annuale dell’energia prodotta in eccesso.